giovedì 19 febbraio 2015

IL BOMBOLONE ROMAGNOLO CON LA CREMA

Ecco, questa è una ricetta che cercavo da anni.
Avete presente quelle palle ricoperte di zucchero semolato e strabordanti di crema alla vaniglia, i bomboloni, non i krafen eh, non confondiamoci!
Questa ricetta che mi ha dato il mio amico Massimo, bravissimo pasticcere romagnolo, è veramente fantastica e anche assolutamente semplice.
Per magia, friggendo, si gonfieranno proprio come palle e avrete difficoltà a girarli sottosopra e soprattutto si vuoteranno perfettamente per far posto ad un quintale di crema....

Vediamo come si fa.


Ingredienti:

1 kg farina "0" 160W
100 g zucchero
100 g strutto
100 g uova
550 g acqua
30   g lievito birra
10   g scorza di limone
10   g sale
crema pasticcera per la farcitura*

Esecuzione:
Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto bello liscio e lasciare lievitare coperto per 40'.
Riprendere l'impasto e tirare ad uno spessore di circa 6/7 mm e ricavare dei dischi di circa 7 cm di diametro.
Disporle su di una placca infarinata e far lievitare a 28° per 15'.
Nel frattempo scaldare olio di arachidi a 160° in un tegame dai bordi alti e friggere max 3 pezzi per volta.


Riempire con crema pasticcera con l'aiuto di un sac a poche munito di beccuccio lungo.

*Crema pasticcera:

1/2 l latte
1/2 bacca di vaniglia
6 tuorli
120 g zucchero
35 g amido di mais o farina

Portare ad ebollizione il latte con la bacca di vaniglia.
Sbattere i tuorli con lo zucchero e la farina o l'amido, aggiungere il latte e riportare sul fuoco e fare cuocere.
Raffreddare con pellicola a contatto per evitare la formazione della pellicina.















2 commenti:

  1. Sono davvero così brevi i tempi di lievitazione? 40' più altri 15? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Ede, perchè il lievito è tanto. Se metti meno lievito allunghi i tempi di lievitazione. Fai pure così. Grazie per la visita e se provi la ricetta usando meno lievito, fammi sapere come verranno.

      Elimina

Se avete letto oppure provato la ricetta e vi è piaciuta o avete trovato difficoltà nella realizzazione o nella descrizione del procedimento, lasciate un commento per cortesia, grazie.